Fiaticorti – APERTO BANDO PER LA XVII^ EDIZIONE 2016.

Riparte uno tra i più ambiti concorsi nazionali dedicati al cortometraggio: sono ammesse pellicole della durata massima di venti minuti, realizzate dopo il 1° gennaio 2015, da presentare entro il 20 agosto 2016.

 

Fiaticorti, festival internazionale del cortometraggio promosso dal Comune di Istrana (Treviso), giunge quest’anno alla XVII^ edizione, confermandosi nel proprio settore la manifestazione più longeva della provincia di Treviso e del Veneto (con Circuito Off), nonché uno dei primi festival dedicati alla “pellicola corta” a livello nazionale, oggi tra i più conosciuti e ambiti in Italia.

 

Il bando di partecipazione all’edizione di quest’anno è stato appena pubblicato e, come avviene ormai dal 2006, prevede tre sezioni: Premio Fiaticorti, dedicato a cortometraggi di genere vario a tema libero, FiatiComici, in cui possono concorrere corti comici, satirici o demenziali (la partecipazione ad una di queste due sezioni esclude la possibilità di concorrere nell’altra), e FiatiVeneti, per filmati realizzati da autori residenti in Veneto (in questo caso la partecipazione è automatica al momento dell’iscrizione ad una delle altre due sezioni qualora sussistano i requisiti). Indipendentemente dalla sezione, la durata delle pellicole non può superare i venti minuti.

Sono ammesse opere realizzate dopo il 1° gennaio 2015 che non abbiano partecipato ad edizioni precedenti di Fiaticorti. L’iscrizione (tramite scheda ufficiale scaricabile nel sito www.fiaticorti.it), è gratuita, e la consegna delle opere deve avvenire entro e non oltre sabato 20 agosto 2016. Per concorrere è necessario inviare una copia del film su supporto dvd in formato dvd (.vob) o su supporto dvd in file .avi o .mkv, accompagnata dalla scheda di partecipazione.

Da quest’anno le opere e i documenti necessari all’iscrizione potranno essere inviati anche virtualmente attraverso le piattaforme Festhome (www.festhome.com) e Movibeta (festival.movibeta.com) che permettono ai registi di effettuare l’upload del proprio cortometraggio e alla direzione artistica di Fiaticorti di visualizzare l’opera. Questa modalità è volta in particolare a favorire la partecipazione dall’estero, in seguito all’esperienza della passata edizione, a cui hanno partecipato 340 cortometraggi provenienti da 43 Paesi del mondo.

 

Il comitato organizzatore selezionerà le ventiquattro opere che saranno proiettate durante la rassegna, che si svolgerà nei giorni 7, 14, 21 e 22 ottobre 2016. La serata del 22 ottobre, in particolare, sarà riservata ai cortometraggi iscritti alla sezione FiatiVeneti. L’organizzazione comunicherà il luogo delle proiezioni, il programma delle opere presentate ed eventuali modifiche sul sito www.fiaticorti.it e sui social network di riferimento.

 

Una giuria di esperti del settore esaminerà le opere ammesse al concorso e assegnerà i premi:

 

  • Premio Fiaticorti, al miglior cortometraggio;
  • Premio FiatiComici, al miglior cortometraggio della sezione omonima;
  • Premio FiatiVeneti, al miglior cortometraggio prodotto da autore residente in Veneto;
  • Premio Miglior interprete Fiaticorti, al miglior attore/attrice dei cortometraggi in gara.

 

La premiazione si svolgerà venerdì 28 ottobre 2016, orario e luogo verranno successivamente comunicati.

 

Il concorso è realizzato con il Patrocinio della Regione Veneto e della Provincia di Treviso, in collaborazione con la ProLoco del Comune di Istrana, del 51° stormo dell’Aeronautica militare, delle associazioni ADMOR-ADOCES, Vertigo, Istranagiovane, I.P.A. Montello-Piave-Sile,  Ascopiave, associazione 7Visioni. Fiaticorti rientra nel circuito RetEventi della Provincia di Treviso.

 

Fiaticorti è stato istituito nel 2000 sull’onda di un’opportunità nascente, girare video ‘home made’: una scelta lungimirante se si pensa a quanta strada è stata fatta in questa direzione (dai video girati con i telefoni cellulari al videogiornalismo partecipativo).

Ma l’identità del festival, fedele a quella del classico cineforum anni Settanta, è sempre rimasta la stessa, con la volontà di trasmettere la cultura e la passione per i cortometraggi, scegliendo di non affiancare eventi collaterali di diverso genere.

Non solo, dall’edizione 2011 Fiaticorti ha assunto anche una valenza pedagogica: durante le serate di rassegna il pubblico non assiste soltanto alla visione dei cortometraggi, ma partecipa ad un vero e proprio laboratorio di analisi cinematografica finalizzato a valorizzare gli aspetti espressivi, stilistici e contenutistici, che talvolta – soprattutto da parte di un pubblico meno esperto – possono non essere colti. L’approfondimento favorisce uno scambio di opinioni e valutazioni tra il pubblico in sala, la giuria e gli organizzatori.

 

Per informazioni: www.fiaticorti.it, email: info@fiaticorti.it

 

Lascia un commento