SOTTOPASSO e SOTTOPASSI

Pubblichiamo un interessante articolo dell’ing. Giorgio Bedin riguardante il progetto di realizzazione di un sottopasso a Montebelluna.

Leggo sulla stampa che stanno procedendo gli adempimenti volti alla realizzazione di un sottopasso alla ferrovia da collocare presso la stazione ferroviaria. Viene evidenziato che quel tracciato sia in discussione da decenni. La collocazione del sottopasso in quella posizione e secondo quel tracciato, che comporterà anche la chiusura totale dell’attuale passaggio a livello, non è mai stata, invece, esaminata, discussa e approvata da parte dell’amministrazione comunale. Quella soluzione viene calata dall’alto come opera “compensativa” legata alla realizzazione della Superstrada Pedemontana Veneta. Essa nasce in carenza totale di uno studio di fattibilità sulle possibili alternative di attraversamento della ferrovia, per esempio prevedendone una collocazione più a Sud, mantenendo così aperto l’attuale passaggio a livello e con esso l’unità urbanistica della Città.

Un’opera, quindi, priva di legittimazione tecnica e politica e anche una grande occasione persa di pensare contemporaneamente a un più razionale sviluppo infrastrutturale della Città.

Neppure il piano urbano del traffico è entrato a suo tempo nel merito delle funzioni di questa opera, ma adottandola semplicemente come un fatto compiuto, al pari della chiusura del Corso Mazzini. Appare evidente che l’interesse maggiore per questa soluzione sia dell’Ente Ferrovie, come vantaggio dovuto alla chiusura totale del passaggio a livello. Appare singolare anche il fatto che i sottopassi alla ferrovia di futura realizzazione presso la frazione di San Gaetano siano stati sottoposti invece con congruo anticipo all’esame dell’amministrazione comunale.

Il pericolo è che con questa soluzione non si risolvano i problemi di formazione delle code da e per Conegliano – Treviso e che venga sprecata una importante occasione per realizzare invece un’opera realmente utile ad un armonico futuro sviluppo urbanistico della Città.

Ci si chiede infine dove si siano occultati i sostenitori dell’analisi costi/benefici. Ritengono forse che il sottopasso in oggetto non sia meritevole di tale procedura?

Ecologia2010@live.it – Tel. 0423.24593 – 348.2306616

Lascia un commento