Un pomeriggio con Lionello Puppi

Un pomeriggio con Lionello Puppi

Sabato 23 febbraio alle ore 17.00, nella chiesa di San Teonisto, via S. Nicolò, 31, la Fondazione Benetton Studi Ricerche dedica un pomeriggio di musica, parole e immagini a Lionello Puppi, insigne storico dell’Arte e dell’Architettura scomparso lo scorso 15 settembre.

Membro del comitato scientifico della Fondazione sin dalle sue origini nel 1987, studioso raffinato e tenace, autore di oltre mille titoli tra monografie e saggi pubblicati nelle maggiori riviste scientifiche nazionali e internazionali, Lionello Puppi univa alla passione per gli studi quella per la vita.

L’appuntamento in programma, a cura di Marco Tamaro, direttore della Fondazione, e di Stefano Mazzoni, ordinario di Storia del teatro e dello spettacolo all’Università di Firenze, lungi dal voler essere testimonianza esaustiva della inesauribile curiosità del Professore, si propone di tracciarne un ricordo lieve e gioioso. Tre le parole chiave che descrivono altrettanti punti fermi delle sue passioni: PalladioGiardinoSud America.

Ad aprire l’incontro sarà la musica di Mozart, eseguita da Stefano Trevisi al clavicembalo e da Anna Tonini al flauto traverso.

Seguirà il racconto del “sodalizio” con Andrea Palladio, affidato a Stefano Mazzoni e a Margherita Azzi Visentini, storica dell’architettura, del giardino e del paesaggio.

Il momento offrirà l’occasione per parlare dell’ultima fatica storico-letteraria di Puppi, il libro Con Palladio (Edizioni Engramma, 2018), e per vedere in anteprima alcuni estratti del film-documentario Palladio, the Power of Architecture, prodotto da Francesco Invernizzi (Magnitudo Film, in uscita a maggio 2019), che vede Lionello Puppi impegnato anche nella insolita veste di attore.

Alla studiosa del giardino e architetto paesaggista Carmen Añón, membro onorario del Comitato scientifico della Fondazione, verrà poi affidato il compito di ricordare l’originale punto di vista di Puppi sul tema del giardino, che ha caratterizzato il suo lungo legame con la Fondazione, divenuta, anche grazie a Lionello, un importante centro di studi sul paesaggio.

Infine, si potrà ascoltare la lettura di brani scelti del suo libro Borges, Buenos Aires. Viaje sentimental/Viaggio sentimentale (Canal, 2000), dalla voce di Livio Vianello accompagnato dalla fisarmonica di Miranda Cortes.

Ingresso libero.Per informazioni: Tel. 0422.5121 – www.fbsr.it

Lascia un commento