A Villa Franchetti sopralluogo della Provincia e della Fondazione Cassamarca.

Villa Franchetti

l Presidente della Provincia Stefano Marcon con il Direttore Generale della stessa Carlo Rapicavoli  e,  per Fondazione Cassamarca  l’ing. Piero Semenzato Consigliere e amministratore unico della società strumentale Appiani 1 Srl.,  hanno effettuato un sopralluogo di rilevante importante al complesso di Villa Franchetti. Un edificio storico che appartiene al patrimonio immobiliare di proprietà dell’Amministrazione Provinciale di Treviso ed attualmente,  in concessione d’uso alla Fondazione per convenzione.

Scopo della visita è stato prendere visioni delle condizioni strutturali dell’edificio e avere una chiara visione di tutta la proprietà.

Nel corso dell’incontro sono stati anche ricordati i numerosi eventi di qualità ospitati a Villa Franchetti negli ultimi anni: dalle iniziative di apertura straordinaria con il FAI,  ai seminari di arberocultura, dalle aperture domenicali, fino al quartier generale delle finali nazionali dei campionati under 14 di volley femminile dell’anno scorso.

“Come Presidente e proprietario “pro tempore” del patrimonio provinciale – afferma Marcon – ho voluto accertare di persona il prestigioso immobile confermando che sia per il corpo centrale che per la barchessa non sussistono particolari criticità e sia i locali che le pertinenze, sono risultati in ottimo stato.”

“Nonostante le richieste di maggiori aperture e  le lamentele da parte di alcune associazioni – ha dichiarato l’Ing. Semenzato – ci fa piacere che il Presidente Marcon si sia espresso con soddisfazione sulle condizioni di conservazione del Parco e della Villa; naturalmente abbiamo condiviso che sarebbero necessari alcuni  interventi manutentivi sulla villa,  che pur erano relazionati ancor  prima che il compendio fosse dato in Concessione alla Fondazione. Da parte nostra abbiamo valorizzato questo immobile garantendone, quando richiesto, la fruibilità in condizioni di sicurezza. Per quanto concerne i rapporti con i Comuni che insistono in questo territorio, a tutt’oggi posso affermare che non è mai stata offerta alcuna collaborazione per la conservazione e la manutenzione della villa e del parco e tanto meno sui programmi di sviluppo futuro dell’Area”.

Ci impegneremo con Fondazione e i Comuni limitrofi, per trovare forme sinergiche  volte a valorizzare e rendere più fruibile questo gioiello che è un peccato non utilizzare – aggiunge il Presidente della Provincia Marcon – ma per fortuna,  per ora, gli interventi più visibili sono quelli per la manutenzione del parco e del suo patrimonio arboreo.”

Lascia un commento